saluto

sabato 10 giugno 2017

Museo teatro alla Scala



click>Foto di alcune sale


Il Teatro alla Scala fu costruito in conformità al decreto dell'imperatrice Maria Teresa d'Austria dopo che un incendio, divampato il 26 febbraio 1776, aveva distrutto il teatro di corte. 
Il progetto fu affidato all’architetto Giuseppe Piermarini.
Inaugurato il 3 agosto 1778, il teatro prese il nome dalla chiesa di Santa Maria alla Scala demolita per far posto al Nuovo Regio Ducal Teatro.
Nella notte tra il 15 e il 16 agosto 1943, la Scala subì un devastante bombardamento: una bomba incendiaria esplose sul tetto provocando gravi danni alla sala, il palcoscenico fu risparmiato dal sipario metallico che lo protesse. Nei giorni seguenti fu colpito anche l’adiacente museo.
I lavori di restauro si protrassero fino al 1946.
Nel maggio del 2002 un discusso progetto di ristrutturazione ha ricostruito il palco e gli ambienti utilizzati dagli artisti, in modo da garantire un potenziamento della macchina scenica, sono stati eseguiti anche lavori di rinnovamento e restauro dell'area monumentale del teatro che ha circa 2020 posti


>MILANO< click

15 commenti:

  1. Caro Enrico, veramente un post molto interessante.
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao caro Tomaso, grazie per il commento, felice settimana.
      Un abbraccio.
      enrico

      Elimina
  2. Risposte
    1. Ciao Vincenzo, a Milano il museo più visitato è Brera, quello della Scala è subito dopo.
      Felice settimana.
      enrico

      Elimina
  3. Caro Enrico, abbi una buona domenica... questo me lo devo guardare una volta, forse nel periodo autunnale... bussi ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da una vita voglio vedere la scala... lo hanno anche nominata nella Sissi trilogia

      Elimina
    2. Per vedere il teatro e il museo devi solo guardare gli orari ma puoi andarci quando vuoi. Per opere o balletti basta guardare la programmazione. Se invece volete andare in platea con Tatanka per la “PRIMA”, Allora dovete farle la mantellina per il gran galà. :-)
      Ciao cara Rebecca felice settimana, un abraccio, bussi
      enrico

      Elimina
    3. Se vado in Austria o Germania in un museo posso andare anche con il petstroller e un passeggino per cani.. speriamo che si po' entrare anche al museo della Scala... mi devo prima informare ;)

      Elimina
    4. Ho guardato in rete come è fatto un pet stroller, sinceramente non ne ho mai visto uno :-)

      Elimina
    5. Noi abbiamo uno molto elegante ;)

      Elimina
    6. Non ne dubito minimamente :-)

      Elimina
  4. Sono stata molte volte, in altri tempi, alla Scala a vedere le opere.
    Ora non vado più da alcuni anni. Peccato perchè mi piaceva ma non c'è più la persona che veniva con me. Era sempre un'emozione. Però non mi piaceva tanto stare sui palche, se non hai una bella posizione, vedi poco. Bei tempi. Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia mamma che era bassa di statura diceva che da certi palchi vedeva molto bene solo il lampadario. :-)
      Ciao cara Mirtillo, felice settimana, un abbraccio
      enrico

      Elimina
  5. Grazie per parlare con tanta parlare della città di milano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le uniche città che conosco abbastanza bene sono quelle in cui vivo Milano o ho ho vissuto Como. Per le altre località visitate, ho la conoscenza spesso molto limitata del turista.
      Ciao Carmine buon fine settimana
      enrico

      Elimina

Anonymous comments with advertising links are automatically considered SPAM