saluto

venerdì 19 gennaio 2018

Ho fame della tua bocca - Pablo Neruda


Ho fame della tua bocca, della tua voce, del tuoi capelli
e vado per le strade senza nutrirmi, silenzioso,

non mi sostiene il pane, l'alba mi sconvolge,
cerco il suono liquido dei tuoi piedi nel giorno.

 Sono affamato del tuo riso che scorre,
delle tue mani color di furioso granaio,

ho fame della pallida pietra delle tue unghie,
voglio mangiare la tua pelle come mandorla intatta.

Voglio mangiare il fulmine bruciato nella tua bellezza,
il naso sovrano dell'aitante volto,

voglio mangiare l'ombra fugace delle tue ciglia
e affamato vado e vengo annusando il crepuscolo,
cercandoti, cercando il tuo cuore caldo 
come un puma nella solitudine di Quitratúe

Pablo Neruda

martedì 16 gennaio 2018

Palazzo Luraschi MI



Palazzo Luraschi  situato in Corso Buenos Aires n.1 Milano
Edificio, con negozi al piano terra, fu costruito dall'ingegner Ferdinando Luraschi, nel periodo 1881 - 1887 sul terreno prima occupato dal lazzaretto di Milano descritto dal Manzoni. La facciata è caratterizzata da cornicioni e balconi sostenuti da mensoloni e cariatidi, le finestre sono sormontate da timpani, l'androne d'ingresso con vano ad arco è riccamente decorato, il portone molto imponente è in legno scolpito. Il cortile del palazzo fu impreziosito con alcune colonne recuperate dalla demolizione del lazzaretto e fu decorato con medaglioni e busti dei protagonisti de I Promessi Sposi. 
Recentemente l'edificio è stato sottoposto a un'importante opera di restauro conservativo delle facciate esterne e del cortile interno.

Una curiosità: 
Questo palazzo fu il primo a infrangere la norma detta "Servitú del Resegone", che imponeva agli edifici a nord della città di non superare certe misure in altezza, per lasciare libera la vista delle Prealpi e del Resegone. Oggi resta solo la tradizione non so se religiosa o scaramantica di porre una copia della nostra Madonnina del Duomo, che doveva svettare su tutti, sull’edificio più alto della città.
Non sono certo, ma credo che siano quattro i grattacieli che ne hanno una coppia.
>MILANO< click

sabato 13 gennaio 2018

Blue Monday 😜


Il terzo lunedì di gennaio è considerato a livello internazionale il giorno più triste e deprimente dell’anno. Quest’anno il Blue monday cade il 15 gennaio 2018. 
Cliff Arnall psicologo dell’Università di Cardiff, forse non aveva nulla di meglio da fare o si stava annoiando, così nel 2000 considerando una serie di fattori (meteo, situazione economica dopo i bagordi delle feste e dei regali, forma fisica, aspettative sui buoni propositi, lontananza dalle prossime vacanze) ha calcolato che il giorno in cui queste variabili sono più alte coincide con il terzo lunedì di gennaio. 
Allora per chi crede a queste cavolate...💩 queste foto suggeriscono come affrontare questa giornata.
... Shhhh non preoccuparti, non è niente, torna a dormire😏

mercoledì 10 gennaio 2018

Sirena bicaudata.


Di solito le mitiche sirene hanno una coda di pesce, m’incuriosiva vedere in rete tante immagini raffiguranti una sirena con due code e ho fatto una mini ricerca per capire origini e significato.
Il critico d'arte, archeologo, filologo Payne Knight, cita numerose chiese romaniche irlandesi, francesi, italiane, in cui ci sono bassorilievi che riproducono figure femminili raffiguranti l’antica madre pagana dea della fertilità, che divarica le gambe e con le mani evidenzia i genitali stilizzati.
In una società pudica come quella medievale non erano accettabili queste raffigurazioni, da qui l’evoluzione. Le gambe divaricate si trasformarono nelle due code di una sirena e in questo modo si celò e si mimetizzò il simbolo sessuale della donna che però in periodo medioevale si ritrovava ancora nella Vesica Piscis detta anche Mandorla Mistica interpretabile non solo come elemento decorativo ma anche come simbolo della vita.